VISIBLE: Vision Intervention for Seeing Impaired Babies through Learning and Enrichment

Informazioni sullo studio

Il VISIBLE è un progetto di intervento precoce RCT finanziato dalla Cerebral Palsy Alliance che coinvolge bambini con significative difficoltà motorie e visive e le loro famiglie, nel primo anno di vita. Attualmente, vi sono poche evidenze scientifiche sulle metodiche riabilitative mirate alle funzioni visive nei primi mesi di vita. E' per questo motivo, e grazie ai molti anni di esperienza clinica, che il team dello SMILE lab di Pisa ha progettato lo studio VISIBLE, rivolto ai bambini con danni cerebrali e gravi problematiche visive. In particolare, il progetto prevede di includere bambini tra 0 e 7 mesi con grave compromissione cerebrale visiva (CVI) ad alto rischio di paralisi cerebrale infantile (PCI), in un programma di intervento che si concluderà al compimento del primo anno di vita. Il VISIBLE è uno studio pilota di tipo RCT (studio clinico randomizzato), ovvero una volta confermati i criteri di inclusione al progetto, verrete assegnati in maniera del tutto casuale al gruppo che parteciperà all'intervento VISIBLE oppure al gruppo di controllo che proseguirà con le cure di routine. Il gruppo di intervento VISIBLE seguirà un programma domiciliare (con cadenza quindicinale) supportato da un team multidisciplinare che prevederà un coinvolgimento attivo dei genitori, al fine di raggiungere gli obiettivi stabiliti all'inizio del percorso mirati al miglioramento delle funzioni visive. I genitori ricoprono un ruolo fondamentale nella gestione quotidiana del proprio bambino e per questo saranno guidati e supportati dal team nelle attività di intervento quotidiano e nell'arricchimento ambientale per favorire gli obiettivi del trattamento. Verranno utilizzate valutazioni comportamentali per valutare l'efficacia del programma sulle funzioni visiva, motorie e sullo sviluppo generale del bambino. Lo studio mira a valutare la fattibilità del programma di intervento strutturato avvelendosi dell'impegno attivo dei genitori ad arricchire le funzioni visive e lo sviluppo del bambino. I cinque siti di reclutamento (la Stella Maris di Pisa in Italia e i siti australiani nel Queensland, nel Nuovo Galles del Sud, il Victoria e l'Australia occidentale) utilizzeranno reti di rilevamento e intervento precoci già esistenti per garantire il completamento dello studio.

Contatto: Ada Bancale abancale@fsm.unipi.it.  Olena Chorna ochorna@fsm.unipi.it